Avete già pensato dove trascorrere le vacanze estive o un weekend primaverile? Io vi consiglio una meta “vicino” casa … la Corsica, chiamata anche l’isola della Bellezza.

La Corsica, un’isola montuosa, ha una grande varietà di panorami e paesaggi: dalle scoscese scogliere alle spiagge di sabbia, dalle dolci baie agli antichi centri abitati e borghi medievali, dalle pianure alla fitta vegetazione, dai bellissimi laghi glaciali, ai fiumi. Anche sul mare sembra di stare in montagna, con vette di duemila metri dietro alle spiagge. Selvatica e quasi disabitata.

La Corsica è adatta a tutti: chi ama la vita di mare troverà in Corsica delle spiagge mozzafiato; chi preferisce il trekking all’aria aperta scoprirà una natura ricchissima; chi cerca una vacanza per scoprire i sapori della cucina locale delizierà il proprio palato.

Le spiagge
Ci sono tante spiagge per tutti i gusti: sabbia, ciottoli, scogli, immerse nella natura o più facili da raggiungere. Sono famose le spiagge lungo la costa meridionale, tra Ajaccio, Bonifacio e Porto Vecchio. Tra le più conosciute ci sono quelle tra Rondinara, Santa Giulia (chiamata “la Polinesia della Corsica” per la bianchissima sabbia e la laguna dalle mille tonalità di blu) e Palombaggia.

Il nord della Corsica, invece, ha coste più varie e calanchi a picco sul mare, una zona ideale per chi vuole trascorrere una vacanza in barca a vela. Tra il selvaggio Cap Corse, l’Ile Rousse e Calvi, le spiagge e i fondali sono più vari e vanno dalle spiagge di sassi neri agli scogli appuntiti alle calette raggiungibili solo a nuoto o dopo ore di cammino.

Per gli sportivi che amano il windsurf e kitesurf c’è la spiaggia della Tonnara. Ottima perché sempre ventilata, è anche perfetta per gli amanti dello snorkeling che possono divertirsi a guardare pesci e fondali attraverso le sue acque pulite e trasparenti.

Città e borghi
Una delle principali e più emozionanti attrazioni della Corsica sono senza dubbio i suoi borghi, spesso arroccati sulle montagne a pochi chilometri dalla costa. Grazie alla loro posizione “sopraelevata” sono capaci di regalare dei panorami mozzafiato.

I borghi ancora conservano quell’autenticità e freschezza delle antiche tradizioni. Perdervi tra le loro culture sarà un’esperienza molto profonda e gratificante. Dimenticatevi dei grandi centri turistici perché qui si mangia e si vive ancora come ai vecchi tempi.

Partendo da nord si incontra Bastia, città di porto, in cui si può ammirare il monumento di Napoleone. Essa, oltre alle spiagge, offre un centro storico di tutto rispetto, colmo di monumenti e chiese. Tra queste ultime spicca la cappella di Sainte-Croix e la Cattedrale di Saint-Jean-Baptiste. Se vi piace il trekking non dimenticate di visitare Rogliano, dove c’è il Sentiero dei Doganieri: una lunga duna di sabbia circondata dalla macchia mediterranea. Ottimo per scoprire la parte più selvaggia e incontaminata dell’isola.

Ajaccio, la città più grande di tutta l’isola, è una tappa obbligata, se non altro per la sua grande scelta di musei. Uno dei musei più importanti è Maison Bonaparte. Si tratta della dimora in cui Napoleone trascorse la sua giovinezza: si possono ammirare ritratti di famiglia, collezioni d’arte e cimeli appartenenti all’imperatore. La Cathédrale Notre Dame de l’Assomption è la più bella chiesa della città e luogo di battesimo di Napoleone; splendido anche il suo interno, ricco di dipinti e sculture. Infine, per completare la visita dei monumenti dedicati a questo grande condottiero, è d’obbligo passare a Place d’Austerlitz, che ospita il monumento a lui dedicato; qui vicino si trova il Musée Napoleonien de l’Hotel de Ville, museo napoleonico situato all’interno del municipio cittadino. Sul lungomare di Ajaccio si trova il molo della Cittadella da cui ammirare uno splendido panorama sul mare.

La cittadina Ile Rousse è fatta di scorci e vicoli romanticissimi; così chiamata per il colore appunto “rosso” del suo granito. Tra le splendide stradine della città vecchia c’è un mercato coperto dove trovare le migliori pietanze della gastronomia locale. Dopo una giornata trascorsa in spiaggia, un giro lungo la Promenade de la Marinella è assolutamente da non perdere: durante il tramonto si respira un’atmosfera magica.

Altra città degna di nota è Bonifacio. Costruita proprio su uno spuntone roccioso a 70 metri sopra il mare, offre una vista meravigliosa sulle spiagge sottostanti. Domina dall’alto di una scogliera di calcare le bocche che portano il suo nome: è Bonifacio, la città a sud della Corsica che guarda la Sardegna a 12 chilometri di distanza. Bonifacio è ricco di storia. Vistare la città vecchia sarà una bella scoperta. Viuzze e piazzette rionali invitano a una passeggiata da proseguire fino alle scogliere da dove ammirare la città bassa e la sua marina.

Il quartiere del porto si estende sul lungomare dominato da un bastione. Durante l’estate è un continuo viavai di persone tra bar, ristoranti, locali e boutique.

Visitare la Corsica in trenino
Potrete visitare l’isola in un modo originale … su rotaie. Il treno attraversa paesaggi magnifici senza seguire la strada. Passa lungo vie inaccessibili a tutti gli altri mezzi di trasporto ed offre così ai passeggeri degli scorci panoramici unici, costellati di opere d’arte straordinarie tra cui il viadotto del Vechju costruito da Gustave Eiffel. Non è un treno normale, questo: è il trinighellu, come lo chiamano gli abitanti dell’isola. Le rotaie sfilano per 230 chilometri attraverso gli angoli corsi più pittoreschi e nascosti. Chi vuole attraversare tutto il Parco Naturale dovrà partire da Calvi, dove la ferrovia è al livello del mare e percorre tutta la costa sabbiosa che conduce a L’Ile Rousse.

Come raggiungere la Corsica
Tra le opzioni per raggiungere la Corsica si può scegliere il traghetto, mezzo che comporta un viaggio più lungo ma al contempo la possibilità di portare con se la propria auto, oppure un trasferimento comodo e veloce in aereo con la necessità però di noleggiare un’auto all’arrivo.

I traghetti per la Corsica partono da Genova, Livorno, Savona e Piombino. La durata del viaggio varia, dalle 4-5 ore, fino alle 11-12 ore, dipende dall’orario di partenza e dal porto prescelto. Per rendere il viaggio in traghetto meno impattante sulla vacanza è possibile partire di notte; in questi casi conviene prenotare una cabina, soprattutto se la durata prevista del viaggio è superiore alle 8 ore.

Raggiungere la Corsica in traghetto non è un viaggio molto costoso, visto che l’isola si trova abbastanza vicina alle coste italiane; ogni giorno partono vari traghetti, diretti verso diversi porti corsi; la cittadina corsa più vicina all’Italia è Bastia, che risulta anche la meta più gettonata.

Sotto vi lascio un’infografica con in percorsi naturalistici e i siti più belli da visitare

Seguitemi su INSTAGRAM (@alessandra_style)

Have you already planned your summer vacation or a spring weekend? I suggest you a beautiful location … Corsica, also called the Island of Beauty.

Corsica, is a mountainous island,  and has many beautiful landscapes: from the rugged cliffs to sandy beaches, gentle bays to the ancient villages and medieval villages, from the plains to dense vegetation, the beautiful glacial lakes, rivers. Even the sea seems to be in the mountains, with peaks of two thousand meters behind the beaches. Wild and almost uninhabited.

Corsica is suitable for everyone. Who loves the sea life will find breathtaking beaches in Corsica. Those who prefer the outdoor trekking will discover a rich nature. Those who are seeking a holiday to discover the flavors of local cuisine will delight their palate.

The beaches
There are many beaches for all tastes: sand, pebbles, rocks, surrounded by nature and easier to achieve. Are famous beaches along the southern coast, between Ajaccio, Bonifacio and Porto Vecchio. Among the best known are those between Rondinara, Santa Giulia (called “Polynesia of Corsica” for the white sand and the lagoon with a thousand shades of blue) and Palombaggia.

The north of Corsica, however, has many different coasts and ravines to the sea, an ideal area for those who want to spend a holiday on a sailing boat. Among wild Cap Corse, Ile Rousse and Calvi, the beaches and the water is more varied and range from blacks pebble beaches to sharp rocks to the coves accessible only by swimming or after hours of walking.

For sports enthusiasts who love windsurfing and kitesurfing is the beach of Tonnara. Great as always ventilated, it is also perfect for snorkelers who can enjoy watching fish and seabed through its clean and clear waters.

Towns and villages
One of the main and most exciting attractions in Corsica are certainly its villages, often perched in the mountains a few kilometers from the coast. Thanks to their “elevated” position are capable of giving the breathtaking views.
The villages still maintain that authenticity and freshness of the ancient traditions. Wander through their cultures will be a very profound and rewarding. Forget big resorts because here you can eat and still live like the old days.

Starting from the north meets Bastia, the port city, where you can admire the monument to Napoleon. It, besides the beaches, offers a historic center of all respect, full of monuments and churches. Between them stands the chapel of Sainte-Croix and the Cathedral of Saint-Jean-Baptiste. If you like hiking do not forget to visit Rogliano, where there is the trail of Customs officers: a long sand dune surrounded by Mediterranean vegetation. Great to discover the wildest and unspoilt part of the island.

Ajaccio, the largest city of the island, is a must, if only for its great selection of museums. One of the most important museums is Maison Bonaparte. This is the home where Napoleon spent his youth: you can admire family portraits, collections of art and memorabilia belonging to the emperor. The Cathédrale Notre Dame de l’Assomption is the most beautiful church in the city and place of Napoleon’s baptism; beautiful even its interior, full of paintings and sculptures. Finally, to complete the visit of the monuments dedicated to this great leader, you must go to Place d’Austerlitz, which houses the monument dedicated to him; nearby is the Musee de l’Hotel de Ville Napoleonien, Napoleonic museum located inside the city hall. Ajaccio is located on the waterfront pier of the Citadel to admire a splendid view of the sea.

Ile Rousse The town is made of views and very romantic alleys; named for the fact “red” color of its granite. Among the beautiful streets of the old town there is a covered market where you can find the best dishes of the local gastronomy. After a day at the beach, a ride along the Promenade de la Marinella is absolutely not to be missed during sunset the atmosphere is magical.

Another city worth mentioning is Bonifacio. Built right on a rocky outcrop 70 meters above the sea, offering spectacular views of the beaches below. It dominates from the top of a limestone cliff mouths that bear his name is Bonifacio, the city in southern Corsica overlooking the Sardinia to 12 kilometers away. Bonifacio is rich in history. Endorse the old city will be a nice discovery. Rionali alleys and squares invite you to a walk to go up to the cliffs where you can admire the lower city and its navy.

The harbor area stretches along the seafront dominated by a rampart. During the summer is a constant coming and going of people in bars, restaurants, clubs and boutiques.

Exploring Corsica by train
You can visit the island in an original way … on rails. The train passes through magnificent landscapes without roads. Passes along streets inaccessible to all other modes of transport and thus offers passengers the unique panorama, dotted with extraordinary works of art including the Viaduct Vechju built by Gustave Eiffel. It is not a normal train, this is the Trinighellu, as they call the inhabitants of the island. The rails parade for 230 kilometers through the most picturesque courses and hidden corners. Who wants to go through the whole Nature Park will from Calvi, where the railway is at sea level and runs along the sandy coast that leads to L’Ile Rousse.

How to reach Corsica
Among the options to reach Corsica you can choose the ferry, half involving a longer journey but at the same time the opportunity to bring their own car or a comfortable and fast transfer by air, however, with the need to rent a car arrival.

Ferries to Corsica (depart from Genoa, Livorno, Savona and Piombino. The duration of the trip varies from 4-5 hours, up to 11-12 hours, depending on the time of departure and the port chosen. To make the ferry trip less impact on holiday you can leave at night; in these cases it is advisable to book a cabin, especially if the expected duration of the trip is longer than 8 hours.

Reach Corsica by ferry is not a very expensive trip, since the island is located close enough to the Italian coast; various ferries depart daily, headed to different ports courses; the closest Corsican town is Bastia to Italy, which also is the most popular destination.

Follow me on INSTAGRAM (@alessandra_style)

Post correlati

43 Risposte

  1. Barbara

    E’ una vita che sogno di andarci, questo post mi ha fatto venire ancora più voglia di prenotare una vacanza!!

    Rispondi
  2. babaluccia

    Ti confesso che non l’ho mai visitata e impazzisco dalla voglia di farlo deve essere un vero paradiso buona festa della donna

    Rispondi
  3. Donatella

    Ciao Ale! Sai sempre dare consigli giusti per gli itinerari giusti. In corsica non sono mai stata ma l’idea che sia come la sardegna (dicono leggermente più selvaggia e piccola) mi stuzzica tantissimo.

    baci!

    Rispondi
  4. Nicla

    Io sono stata in Corsica, la scorsa estate con il mio fidanzato. Siamo stati ad Ajaccio e dintorni, muovendoci in comodità. Per questioni di tempo, abbiamo preferito arrivare in aereo e noleggiare un’auto in aeroporto. Abbiamo risparmiato qualcosa prenotando online su http://www.tinoleggio.it e soggiornato nei vari b&b prenotati su booking. Isola meravigliosa, forse ancora poca conosciuta.

    Rispondi
  5. LaLu

    che ricordi!! siamo stati in Corsica, qualche anno fa, a luglio, in uan località collinare, Conca per l’esattezza.
    Posti unici, selvaggi ma meravigliosi, ogni mattina una spiaggia diversa, per lo più vuota!!
    bella io la consiglio vivamente!
    lalu

    Rispondi
  6. michy px

    Che spettacolo…sai che non ci sono mai stata? Troppo bella ci voglio andare al più presto

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata