Uomini d’affari in trasferta, con un bel costume ed una t-shirt in valigia? Una tendenza che, sin dagli anni ’80 con i famosi Yuppies, ha sempre contraddistinto i giovani businessmen in cerca di affari ma anche di divertimento. Eppure oggi questo trend sta assumendo dei contorni sempre più delineati e, in qualche modo, sta vivendo un allontanamento da quell’immagine anni ottanta, spostandosi verso una nicchia distinta, quella del viaggio di lusso.

Nel 2017 questa tendenza è destinata addirittura a spopolare fra gli affaristi di tutte le età: il tempo a nostra disposizione si assottiglia, dunque perché non cogliere l’occasione di un viaggio di lavoro per trasformare quel poco tempo libero in una lussuosa vacanza, godendosi il paese di destinazione e tutte le meraviglie che sa offrire?

Luxury Bleisure: di cosa si tratta?

Il termine “Bleisure” nasce dall’unione di “Business” e “Leisure”: in altre parole, ci troviamo al cospetto di un viaggio di lavoro contraddistinto dal lusso, dagli affari ma anche dal divertimento tipico di una vacanza di prima scelta. Una sorta di trittico perfetto, che permette agli uomini d’affari di separare nettamente i due mondi, dedicando il giorno ai propri impegni, a caccia di clienti e di meeting, e il tempo libero a un sano relax nell’oasi di benessere presso la quale si alloggia. Parliamo di una tendenza che negli Stati Uniti d’America ha già conquistato il 72% degli uomini d’affari a stelle e strisce e che solo di recente è sbarcata in Italia: più precisamente a Milano, come conseguenza dell’Expo. Nel 2017, però, il trend del Luxury Bleisure è destinato a diventare uno standard senza confini regionali.

Non solo affari: Bleisure significa anche relax

Il Luxury Bleisure non è una tendenza poi così “nuova”: l’aspetto del relax, infatti, è sempre stato un lato fondamentale di un viaggio d’affari. Proprio come nella vita di tutti i giorni, un businessman ha la necessità di staccare la spina dagli impegni lavorativi o dalla tensione di un contratto che balla: quando poi questi aspetti si concentrano in pochi giorni di viaggio, ecco che si avverte maggiormente la necessità di rilassarsi in quei pochi momenti che è possibile dedicare a se stessi. Da questo punto di vista, non è un caso che il Luxury Bleisure coincida sempre più spesso con il soggiorno in un albergo prestigioso e dotato di un rilassante centro benessere: prenotare un hotel con spa su Sofitel.com, una vera e propria Collezione di alberghi di lusso, è dunque una delle soluzioni migliori per un uomo d’affari alla ricerca di un momento di pace. In questo modo potrà staccare la spina e godere appieno dei servizi a lui dedicati, magari lasciandosi coccolare da un massaggio ad hoc, oppure assaporando la cucina dei migliori chef.

Viaggiatori di lusso: ecco le altre categorie

Non solo uomini d’affari, ma anche miliardari pieni di impegni, giovani rampolli glamour e turisti occasionali alla ricerca di uno strappo alla regola del risparmio: le categorie dei viaggiatori di lusso sono davvero ampie e variegate e aprono le loro porte ad un target sempre più eterogeneo, moderno e sempre più alla ricerca di destinazioni esotiche nuove, come ad esempio il Sudafrica. Questo è quanto riportato dal report “Shaping the Future of Luxury Travel”, secondo il quale in Italia questa tendenza è cresciuta del 17% nel 2016, con prospettive ancora più rosee per il 2017.

Post correlati

57 Risposte

  1. Sara

    quanto mi piacerebbe fare un bel viaggio di lusso *__*
    Quando e se il lavoro lo permetterà lo farò 🙂

    Rispondi
  2. Donatella

    Non conoscevo questa tendenzam né come fosse chiamata, ma fatto sta che gli uomini d’affari non perdono tempo nemmeno quando viaggiano 😀

    Rispondi
  3. Fashiondea

    Molto interessante il concetto di Luxury Bleisure, per me che sono sempre in viaggio da prendere seriamente in considerazione! Ottimi suggerimenti. Passa a trovarmi se ti va. Kisses

    Rispondi
  4. Lisa

    Mi sembra un ottimo modo di conciliare lavoro e relax, soprattutto per chi è sempre in viaggio!

    Rispondi
  5. flavia cru

    viaggio molto e cerco di scegliere sempre un hotel con una spa, perchè dopo tutto il giorno in giro o sul pc a lavorare … una sauna o un hydromassaggio mi serve proprio!

    Rispondi
  6. In Beauty Veritas

    interessantissimo trend che mi pare di capire sia in continuo aumento, d’altronde le coccole piacciono a tutti. vado a dare uno sguardo a sofitel, cosa c’è di meglio di una vacanza con spa? D:

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata