Buongiorno ragazze è iniziato un nuovo anno e il primo appuntamento moda per me sarà la 85esima edizione di Pitti Immagine Uomo che si svolgerà alla Fortezza da Basso di Firenze dal 7 al 10 gennaio 2014.
Uno degli stand che visiterò è lo Stand di LARDINI (Collezione Autunno Inverno 2014-2015)
A Pitti Uomo 85 LARDINI reinterpreta l’abito che diventa anche reversibile.
La giacca si priva di costruzioni nella linea Easy, dove a predominare sono i tessuti lavorati e i colori. Per questa collezione si spazia dalle lane fini e pregiate, agli Shetland inglesi fino ad arrivare alla lavorazione bouclé. Nuovo il disegno regimental sulla giacca in lana: righe a bande larghe che richiamano lo stile college per una rivisitazione casual chic. La giacca in maglia si veste invece da sera con rever sciallato, bordatura rigorosamente in nero e bottone ricoperto, come il classico smoking.
Il gilet dal taglio classico, in nylon trapuntato, diventa capo da usare sotto l’abito o con lo
spezzato, ma sempre con la cravatta.
Il cappotto della linea Archivio dagli importanti revers, classico per antonomasia, si allunga
e il collo, in morbido astrakan, è staccabile.
Negli accessori a fare da padrone sono ancora i tessuti riproposti nelle stesse varianti
della collezione: cappelli in tessuto o trapuntati, borse in feltro, tessuto e pelle.


GABRIELE PASINI (Collezione Autunno Inverno 2014-2015)
La collezione Gabriele Pasini racconta il mondo dei tessuti di una volta, tra i quali il gobelin. Nel surreale dei contrasti, il nuovo parka è in murmasky, la field-jacket è in astrakan o diventa piumino in gobelin ciniglia e fodera camouflage.
Il gobelin rinnova i capi classici e quelli da sera come la giacca smoking in ciniglia sovrastampata Galles bordata di raso o in tessuto garzato monocromatico con trame a rilievo.
Con il cotone cerato delle tute da lavoro vengono reinterpretate giacche sartoriali e il mimetico è ottenuto da un jacquard sfumato stampato su tessuto tecnico.
Le camicie, nelle loro fantasie cromatiche dai richiami afro, rileggono il mondo del classico e spezzano i colori uniti degli abiti. I materiali sono sete stampate prese dal mondo della cravatteria o i cotoni operati in blu/marrone degradè ottenuti con antichi telai jacquard.
Completano la collezione una linea di maglie reversibili, di felpe con cappuccio foderato in nylon, e una di piccoli accessori colorati come le sciarpe dall’effetto ermellino.


RVR LARDINI (Collezione Autunno Inverno 2014-2015)
Il progetto reversibile RVR Lardini propone nove capospalla dove il tessuto naturale, in lana o cashmere, è abbinato al tecnico water repellent.
Tra le novità il loden/parka che, insieme alla giacca/field jacket, oltre a mutare il tessuto è modello diverso secondo il lato: giacca se tessuto naturale e field se tecnico.
Il classico Loden diventa Parka con cappuccio, se declinato nel tessuto tecnico.
Al piumino con cappuccio, imbottito di piuma d’oca, che ha il lato naturale in maglia di cashmere/lana, si aggiunge la proposta senza maniche che mostra divertenti e colorate fantasie dal lato jersey.

Tutti i modelli RVR si possono piegare come una maglia, ottimizzando la gestione dello spazio nello stoccaggio e nel trasporto, caratteristica che li rende ideali per chi viaggia.




Post correlati

92 Risposte

  1. Le Mie Ossessioni

    adoro gli eventi di questo genere, è un peccato essere così lontana 🙁 poi adoro anche Firenze come città *-* beata te che hai la possibilità di andarci. complimenti e bel post :*

    Rispondi
  2. Manu80

    Che bella occasione e deve essere un esperienza unica..le giacche che propone questo brand sono davvero favolose molto elanti e raffinate!!!

    Rispondi
  3. emanuela rossi

    Sarà di sicuro una bellissima esperienza..e poi che bella questa collezione..un capo piu’ bello dell’altro!!! e non ti nascondo che mi piacerebbe tantissimo partecipare anche a me!!!

    Rispondi

Scrivi

La tua email non sarà pubblicata